Supporto fisico migliorato per i dispositivi MTK, Exynos ed EDL, nuovissimo supporto per iOS15 Beta 1, navigazione semplificata e migliore flessibilità dei report.

Siamo lieti di annunciare ufficialmente le nuove versioni di XRY e XAMN. Si tratta di un progresso importante nel nostro impegno al fine di aiutare i clienti ad acquisire rapidamente i dati mobili dai telefoni di nuova generazione per sottoporli ad analisi approfondite.

Di seguito sono riassunte le novità principali delle nuove versioni. Come sempre, raccomandiamo di scaricare le note di rilascio dal portale clienti per avere una descrizione completa delle funzionalità aggiornate e l’elenco delle app e dei dispositivi supportati.

Scaricate le nuove versioni e leggete le note di rilascio complete
Provate XRY gratuitamente per 30 giorni

Novità della release:

XRY 9.5

Per permettere agli investigatori di accedere a una maggiore quantità di dati, la nuova release include il l’aggiunta del supporto per l’estrazione fisica completa da oltre 20 nuovi dispositivi con chipset MTK, ottenuta utilizzando un nuovo profilo Android MediaTek BootRom Generic. Inoltre, ora è possibile eseguire più estrazioni fisiche sugli ultimi dispositivi Samsung Exynos tramite il brute-force delle password.

XRY 9.5 offre ora il supporto per l’acquisizione dei dati dalla versione beta di iOS 15 e per le estrazioni Cloud, un accesso più rapido a diverse app e il supporto per i dati dettagliati forniti per decreto dell’autorità giudiziaria. Inoltre, è accompagnato da un nuovo file di aiuto in formato HTML.

Per la descrizione completa dei nuovi dispositivi e degli ultimi miglioramenti di XRY, vi consigliamo vivamente di scaricare le note di rilascio dal sito Customer Portal.

XAMN 6.1

Abbiamo migliorato l’impostazione di visualizzazione in XAMN 6.1, per consentire agli utenti di avere ancor più facilmente una panoramica chiara delle informazioni. Ora la visualizzazione dinamica dei dati nella vista Elenco è più chiara.

In risposta ai feedback ricevuto dai clienti abbiamo aggiunto nuovi filtri per facilitare la navigazione tra i dati dei casi. Inoltre, grazie a una nuova opzione di filtro temporale, è ora possibile visualizzare facilmente gli artefatti senza timestamp.

XAMN permette ora di generare un nuovo report Persone in formato PDF, garantendo in questo modo più flessibilità per le presentazioni. Abbiamo anche migliorato il layout del report Conversazioni in PDF, che rende possibile la visualizzazione delle informazioni così come sono visualizzate all’interno di XAMN.

La nostra potente funzionalità di corrispondenza delle hash watchlist, grazie alla quale è possibile identificare rapidamente i dati sospetti, è ora più accessibile. XAMN 6.1 introduce una nuova scorciatoia per vedere rapidamente e facilmente le corrispondenze delle hash watchlist direttamente dalla pagina Panoramica, insieme a un nuovo filtro per cercare le corrispondenze.

MSAB lancia Raven, la nuova soluzione di estrazione rapida per la triage che permette di ottenere informazioni immediatamente utilizzabili sul campo. Per ulteriori informazioni, visitate msab.com/raven.